Nomine, il ritorno di Scannapieco

Nella battaglia sulle nomine pubbliche c’è una novità. Il ritorno di Dario Scannapieco come canddiato a una delle poltrone più ricche della galassia pubblica, quella di amministratore delegato della Cassa depositi e prestiti (Cdp). Una settimana fa Scannapieco (nella foto in alto) sembrava fuori gioco. Gli sarebbe stato imputato l’irrigidimento a proposito della scelta del […]

Nomine al Mef, da Londra il siluro di Bivona

Più che una lettera è un autentico siluro. L’ha mandato da Londra Giuseppe Bivona, l’esperto di finanza che segue molti dossier in Italia, con una lettera al ministro dell’Economia, Giovanni Tria, sulle nomine pubbliche, un dossier bollente sul tavolo del governo. La nomina di Rivera Bivona contesta l’intenzione del governo, non ufficializzata ma considerata ormai […]

Leonardo, quella lettera di Profumo a Biraghi

La vicenda delle presunte irregolarità nella “cyber security” dell’ex Finmeccanica (ora Leonardo) non finisce di riservare sorprese. La novità è che l’accusato principale, Andrea Biraghi, il potente capo della divisione “cyber” che ha dato le dimissioni il 28 giugno, dopo essere stato sospeso per 50 giorni in seguito alle contestazioni disciplinari mosse dalla società, ha ottenuto […]

Nomine bollenti – Oggi assemblea Fs su Mazzoncini

La questione Fs è sul tavolo delle nomine. Ieri sera è stata decisa la convocazione d’urgenza dell’assemblea Fs, è fissata per stamattina alle 10. In ballo c’è la posizione dell’amministratore delegato, Renato Mazzoncini. Il governo _ azionista al 100% delle Fs attraverso il ministero dell’Economia _ deve decidere se confermare o meno Mazzoncini, il manager […]

Nomine, superman al Tesoro, Sala alla Cdp

Al Tesoro arriva superman. Il governo Lega-M5S è pronto a varare le nomine nelle grandi poltrone di Stato. Per la carica di direttore generale del Tesoro, una delle più influenti nell’apparato pubblico anche a livello internazionale (in passato occupata da Mario Draghi e Vittorio Grilli), la scelta è caduta su Alessandro Rivera, secondo quanto riferisce […]

Leonardo, un manager scozzese alla divisione dello scandalo

Un manager scozzese è il nuovo capo della divisione “cyber security” di Leonardo-Finmeccanica, la divisione dello scandalo che ha portato pochi giorni fa  alla cacciata dell’ex capo (Andrea Biraghi, formalmente si è dimesso) e al licenziamento del capo degli acquisti (Stefano Orlandini). Alessandro Profumo ha scelto Norman Bone, il capo della divisione Sistemi avionici e […]

Scandalo cyber security Leonardo, fuori anche Biraghi

Si allarga lo scandalo della “cyber security” di Leonardo, l’ex Finmeccanica. E’ caduta la seconda testa nel gruppo aerospaziale e della difesa, quella più importante. Si è dimesso ieri l’accusato principale, Andrea Biraghi, uno dei principali manager del gruppo, a capo della divisione Sistemi per la sicurezza e le informazioni, detta “cyber security”. Dimissioni solo […]